Tensostruttura di Turri, una storia di sprechi infinita

POLEMICA A MONTEGROTTO

«Tensostruttura, lavori fermi»

Mortandello punta il dito su Belluco. L’assessore: colpa delle piogge

MONTEGROTTO TERME. Dovevano già essere iniziati a febbraio. Invece i lavori annunciati dal sindaco Massimo Bordin, per risistemare la tensostruttura di Turri, non sono mai partiti. Nessun segno di un cantiere in corso d’opera. A ricordare al primo cittadino gli annunci disattesi è il consigliere di opposizione del Circolo Pertini, Riccardo Mortandello. «A febbraio aveva dichiarato che gli operai erano già sul posto. Non se n’è visto uno, con il risultato che la tensostruttura, già malmessa prima, adesso è ancora peggio. Il pavimento (nella foto) è compromesso perché c’è tutta l’acqua che si è infiltrata e gli impianti sono buttati là». Da un sopralluogo al cantiere, fatto lo scorso febbraio dal segretario del Pd Luca Fanton, il luogo che doveva diventare il secondo centro sportivo più grande dopo quello di Mezzavia, a distanza di tre anni e mezzo dall’inizio dei lavori (primo luglio 2009) è rimasto abbandonato. A luglio 2010 la tromba d’aria aveva lesionato il telo di plastica mandando fuori asse le porte. Il Comune ha quindi dovuto attendere i risarcimenti delle assicurazioni, ma nel frattempo l’area è stata abbandonata diventando rifugio per sbandati. Il pavimento è stato bruciacchiato. Ai lavori, costati 255 mila euro, dovranno ora sommarsi 125 mila euro per ripristinare la struttura. «Chiediamo le dimissioni dell’assessore allo Sport Valter Belluco, colpevole di aver voluto quest’opera salvo poi abbandonarla così. Il risultato è che non ci sarà neppure un centro sportivo dotato di spogliatoi, visto che non sono riusciti a costruirli», ha concluso Mortandello. Nei giorni scorsi il sindaco Massimo Bordin aveva però chiarito di non poter partire con le opere pubbliche a causa del maltempo. Gli fa eco l’assessore Belluco, che respinge le accuse. «Di sicuro non mi dimetto visto che ogni giorno sono all’ufficio tecnico per capire quando potranno partire i lavori», ha detto, «le opere sono state appaltate, è tutto pronto, ma il maltempo è sotto gli occhi di tutti. Per alzare il telo servono dei carri ponte e il terreno così fangoso non riuscirebbe a tenere il peso. Inoltre non è vero che non c’erano operai, perché abbiamo messo anche il bagno chimico, purtroppo la causa sono solo le piogge. Appena il meteo ce lo consente, partiamo».

Irene Zaino

articolo mattino di padova del 02 (Large)

MONTEGROTTO Tensostruttura di Turri, il “Pertini” vuole la testa dell’assessore Bellucco

(L. P.) Oltre 250mila euro buttati al vento, cui andranno  ad aggiungersi altri 130mila euro per una ristrutturazione tardiva. A tanto ammonta il salasso delle casse pubbliche prodotto dalla tensostruttura di Turri. L’impianto, giunto quasi al traguardo, venne danneggiato dalla rovinosa tromba d’aria di 3 anni fa. Senza vedere in tanto tempo nemmeno gli interventi essenziali per la messa in sicurezza. Le opposizioni insorgono, specie dopo che il sindaco Massimo Bordin (in foto) ha incolpato il maltempo dell’ennesimo slittamento dei lavori. E chiedono le dimissioni dell’assessore allo sport, Walter Belluco «Oltre a volere a tutti i costi -spiega il consigliere della civica “Pertini”- una cattedrale nel deserto, non si è mai neppure preoccupato del destino dell’impianto». L’assessore però si difende. Spiegando che i lavori sono stati rinviati per anni a causa di altre priorità delle opere pubbliche. «Ora i soldi – ha replicato – finalmente ci sono. Sono pronto a riaprire l’impianto a settembre. Dimostrando che la struttura serve e che il paese ne ha assoluto bisogno».

tensostruttura abbandonata gazzettino di padova denuncia del consigliere mortandello

ALCUNI NUMERI

tensostruttura11 (Large)

Lavori iniziati in data 01/07/2009

durata prevista 120 giorni.

La tromba d’aria è avvenuta il 23 luglio 2010 oltre un anno dopo l’inizio dei lavori.Il 2 giugno 2013 sono passati 1.432 giorni dalla data di inizio lavori.

 

 

Basterà dire ai cittadini che è colpa delle piogge? Basterà un bagno chimico per dire che i lavori sono in corso?Basterà incolpare la tromba d’aria per giustificare una mala gestione?

 

 

 

Scrivi un commento

Facebook Like Button for Dummies